I CANI I ESCE IL TERZO ALBUM, AURORA

TweetShareShare+

Terzo album per la one man band “I Cani”. Aurora è un disco cupo, con testi malinconici e bui: fallimento, morte, scenari apocalittici, solitudini esistenziali e cosmiche tra le tematiche cantate (“Platone è troppo piccolo e non la fa più e stanco di lottare” recita l’autore in Finirà).

Il cantautorato di Niccolò Contessa si sposta, lascia lo spaccato underground della Roma nord alternativa e patinata, prima raccontata ne “Il soprendente album d’esordio dei Cani” e poi vissuta e narrata in prima persona con “Glamour”.

Lo slancio diventa esistenziale e lo sguardo più ampio, non più racchiuso tra gli stessi quartieri e gli stessi ambienti, ma volto a un’analisi non solo dei fallimenti umani ma anche planetari.

Contessa si interroga sulla vita, sul suo senso più doloroso, sulla natura e sull’universo. Già in “San Lorenzo” era stato affermata la poca rilevanza del genere umano, ma ora questa prende pieghe sempre più nere e nette, basti pensare all’immagine tratta da “Il posto più freddo”: “Ecco a voi la creatura più sola di questo pianeta”.

Matura il messaggio e assieme ad esso anche la musica, sempre elettronica ma essenziale e malinconica anch’essa; presente a tratti anche il piano come nella conclusiva “Sparire”.

Quella di Contessa anche in questo caso, nonostante il cambio argomentativo, è una poetica decifrabile e immediata.

La nausea di Sarte ai tempi di Facebook.

  • Tracklist
  1. Questo nostro grande amore
  2. Non finirà
  3. Baby soldato
  4. Il posto più freddo
  5. Protobodhisattva
  6. Aurora
  7. Una cosa stupida
  8. Calabi-Yau
  9. Ultimo mondo
  10. Finirà
  11. Sparire

0 Comments Join the Conversation →