Questa poesia NON è di Fernando Pessoa ma il web decide diversamente

TweetShareShare+

Le notizie, le frasi, i dati che circolano sul web sono talmente tanti che controllarne la fonte diventa ormai quasi impossibile. E’ proprio di questi giorni la “doppia” interpretazione della stessa foto in cui un’anzianissima signora teneva in braccio un neonato  “La trisnonna con in braccio il pronipote” la stessa immagine ricompare qualche mese dopo con un titolo completamente diverso “Donna partorisce a 101 anni“. Questo esempio ha poco a che vedere con il motivo di questo articolo ma l’ho voluto usare per spiegare la gelatinosità del web e anche l’indifferenza per le fonti o la loro scarsa rilevanza. In un articolo di Claudio Magris sul Corriere della Sera di qualche settimana fa si parla del rischio della citazione e del suo uso incontrollato. Esistono siti di citazioni e poesie che raccolgono brani e li mettono a disposizione degli utenti. Non è il testo originale la fonte della citazione,  ma una delle  trascrizioni successive (con tutti i rischi di errore che possono derivarne).

www

C’è una poesia sul web che è erroneamente attribuita allo scrittore portoghese Fernando Pessoa. L’errore va avanti da almeno un paio di anni, difficile capire da dove abbia avuto origine. Ho sempre segnalato in privato, a blogger e amici, l’attribuzione errata, qualche settimana fa ho fatto, invece, una cosa che non avevo mai fatto: l’ho scritto nei commenti. Comportamento scorretto direte voi, e avete ragione ma non so per quale motivo ho deciso di dover combattere contro i mulini e correggere la stortura. C’è andata di mezzo una mia amica ma è stata comprensiva, anche perché mi conosce e sa che ancora studio, leggo e amo Pessoa.

pessoa_giovane

“Di tutto restano tre cose” (De tudo ficarem tres coisas) non è neanche una poesia in realtà ma è un brano tratto dal romanzo O encontro marcado dello scrittore brasiliano Fernando Sabino (morto nel 2004), romanzo di formazione pubblicato nel 1956. Il brano estrapolato dal contesto suona come allegro, giocondo in realtà l’esistenzialismo che permea l’intero romanzo lo rivelerebbe, magari, come portatore di un significato diverso. L’errore è tutto italiano, non vi è traccia sui siti in lingua portoghese. La prima volta che l’ho vista attribuita allo scrittore portoghese ho notato che c’era qualcosa di stonato, di diverso rispetto allo stile dello scrittore di Lisbona, quei passi non sembravano appartenere a Fernando Pessoa. Eppure nonostante le segnalazioni mie e di altri utenti non c’è modo di riattribuire il brano al suo legittimo autore. Questa poesia NON è di Fernando Pessoa…ma il web decide diversamente.

fernando sabino

“Di tutto restano tre cose: la certezza che stiamo sempre iniziando, la certezza che abbiamo bisogno di continuare, la certezza che saremo interrotti prima di finire. Pertanto, dobbiamo fare: dell’interruzione, un nuovo cammino, della caduta un passo di danza, della paura una scala, del sogno un ponte, del bisogno un incontro.”
Ornella Gaudio

Ornella Gaudio

view all posts

Amo le parole e ne subisco il fascino, ancora di più se stampate su carta. Leggo per leggere e scrivo per scrivere. Molta della letteratura che mi piace leggere è stata scritta nei primi 50 anni del secolo scorso.

0 Comments Join the Conversation →