ROMICS 2015 | 200mila presenze all’edizione autunnale della Fiera del Fumetto!

TweetShareShare+

Si è conclusa domenica scorsa la 18esima edizione del Romics, un appuntamento -quello autunnale- ricco di eventi, ospiti e stand dedicati ai fumetti, agli anime e non solo.

La rassegna, svoltasi dall’1 al 4 ottobre nella location storica della Nuova Fiera di Roma, ha intrattenuto i propri avventori con diverse ed importanti mostre, workshop, proiezioni esclusive e la presenza dei Romics d’oro di quest’anno, tra cui il disegnatore Francis Manapul (Flash, Batman), il leggendario soggettista di Diabolik (ad oggi Direttore Generale di Astorina) Mario Gomboli e il fumettista e regista d’animazione Bruno Bozzetto.

Protagonista di questa XVIII edizione il famoso ladro Diabolik, celebrato attraverso uno stand tematico (magliette, albi e tanti altri gadgtes da togliere il fiato) ed una mostra dedicata ai disegni storici della Diabolika saga, insieme alla mitica Jaguar E-Type coupé nera del 1961, senza dimenticare l’esclusiva anteprima della nuova collana DK.

Ma di certo non è passata inosservata nemmeno la leggendaria DeLorean, esposta all’interno del Movie Village e preludio del raduno mondiale del 30esimo anniversario della trilogia firmata da Robert Zemeckis, Ritorno al Futuro (ricordate che i due protagonisti, Martin e Doc, arrivarono nel futuro il 21 ottobre 2015?).

Insieme al flusso canalizzatore e alle scarpe con funzione power laces, abbiamo intravisto anche l’astronave X-Wing di Luke Skywalker, altro non tanto velato ammiccamento all’imminente uscita di Star Wars Episodio VII: Il Risveglio della Forza, e uno stand completamente dedicato agli acchiappafantasmi per eccellenza, gestito dal fantastico gruppo di Ghostbusters Italia (cliccate qui per scoprire il fan movie presentato al Romics, “Real!”).

Inutile dire che, durante le quattro giornate della fiera del fumetto, impegnati a fuggire da qualche free hugs di troppo (galeotta fu la funesta iniziativa social nata a Sydney), siamo anche riusciti a soffermarci presso i tantissimi espositori presenti all’interno dei padiglioni.

I must have tra gli irresistibili Funko Pop?

Lo stand di Sailor Moon che ha fatto impazzire noi ragazze (con tanto di eyeliner, lucidalabbra e borsettina in pelle da 300 euro, giuriamo!)?

Romics-Stand18

Il colpo di fulmine della Fiera? La giovane MàGia è pronta a dare vita ad ogni vostro sogno sotto forma di bijoux:

Ma i veri protagonisti del Romics restano sempre loro, i molti e splendidi cosplayer, mossi da pura passione, creatività e anche tanta ironia, vero ed unico colore in una manifestazione non sempre sorprendente ma familiare ed accogliente quasi fosse una seconda casa.

Superando il record di presenza dell’edizione primaverile, il Romics si è aggiudicato ben 200mila presenze ed è pronto a ritornare per quattro lunghe giornate all’insegna del divertimento dal 7 al 10 Aprile 2016.

Un’ultima menzione speciale va ai veri vincitori morali di questa edizione, Antonio e Rosita, instancabili compagnoni di merende:

antonio-banderas-rosita-mulino-bianco-roma

Foto a cura di Daniele Garzia

Alessia Grasso

view all posts

Dalla sicilia con furore. Cinemaniaca, cresciuta tra il credo Jedi e il White Russian del Dude, è capace di divorarsi ogni genere di SerieTv davanti alla sua tazzona di latte e caffè targata Ikea. Cinema & News

3 Comments Join the Conversation →


  • Andrea Follo

    figherrimo

  • Jianlucah

    Ogni anno mi riprometto di andare, ma non vado mai 🙁

    • Alessia Grasso

      Ti consiglio di andare di Giovedì 😀 nel week end potresti morire!